SOPHIE ULLRICH – BORED QUEEN OVERLOOKS HER FIELDS

16/04/2021 – 30/05/2021

IT

Il titolo della mostra è esplicativo. La ricerca e la poetica degli artisti sono state influenzate dalla forzata assenza di socialità, dalla limitata mobilità, dal contatto negato e dalla fisionomia cancellata dalle mascherine, dalla chiusura dei siti culturali e spazi creativi. Il Covid 19 ha segnato una nuova linea temporale. Ma questa stagione è stata anche enormemente produttiva per gli artisti.  Sophie Ullrich (1990 Ginevra, Svizzera)è una degli artisti che ha guadagnato tempo in questi mesi di crisi. Le mostre ad Amburgo, Lussemburgo e Berlino hanno dovuto essere posticipate e lei non ha potuto partecipare alla sua residenza a Los Angeles da Danny First The Cabin a causa della difficile mobilità. Bored Queen overlooks herfields è il risultato di questo controverso periodo. Il punto di partenza per la sua prima personale in Italia è il dipinto Heinrichs Träume, eseguito nel 2019 e presentato come elemento della sua laurea presso l’Accademia d’Arte di Düsserdolf (Meisterklasse Eberhard Havekost). Il dettaglio del famoso pizzicotto al capezzolo dell’amante di Enrico IV, (Gabrielle d’Estrées et une de ses sœur, ca. 1594) si staglia dalla tela come se fosse un collage e si fonde con i tipici personaggi esili ed ironici che ci guidano nella mostra. Le sue 12 opere parlano della natura, delle attività domestiche e dell’umorismo che non dovremmo perdere in questi tempi.

ENG

The title of the exhibition is programmatic. The last 14 months have been characterized by quarantine, outdoor walks, digital distraction and a lot of boredom. But this year was particularly productive for the artists: all the new influences like wearing on masks, contact restrictions, the closure of cultural sites and leisure activities had to be mentally and physically processed. Covid-19 has marked a new timeline.

Sophie Ullrich (*1990 Geneva, Switzerland) is one of the artists who has gained time thanks to the corona crisis. Exhibition in Hamburg, Luxembourg and Berlin had to be postponed and she was unable to attend her residency in Los Angeles at Danny First The Cabin due to travel restrictions. Bored Queen overlooks her fields is the result. The starting point of her first solo exhibition in Italy is her early work Heinrichs Träume, which she painted in 2019 as part of her graduation from the Düsserdolf Art Academy(Meisterklasse Eberhard Havekost). The detail of the famous nipple pinch of Henry IV’s lover (Gabrielle d’Estrées et une de ses sœur, approx. 1594) sticks to the canvas like a collage and merges into Ullrich’s typical comic-like characters, who guide us through the exhibition. Her 12 works talk about of nature, domestic activities and the humor that we shouldn’t lose in these times.